VicoSolo

realizzazione
1999-2003
produttore
Fritz Hansen
riedizione
Acer Design 2009 (con il nome Vico Uno)
descrizione
leggi tutto chiudi

La ricerca di Magistretti anche in questi anni, segnati dalla collaborazione con l'azienda danese, è caratterizzata dall'equilibrio tra modernità e tradizione, e da una voluta distanza dagli esasperati estetismi Postmodern per approdare a soluzioni seriali, razionali (anche nella riduzione dei costi) e semplici, sia che coinvolgano l'ambito domestico sia quello lavorativo, senza soluzione di continuità.

La terza delle sedie disegnate per Fritz Hansen è costituita da una struttura in tubo d'acciaio, il sedile in laminato impiallacciato in varie essenze o in melamina bianca, e lo schienale in materiale sintetico.

Pensata per essere utilizzata in diversi contesti, dalla casa all'ufficio perché per Magistretti non esiste un arredo solo per la casa e un arredo specifico solo per il luogo del lavoro, è impilabile e accessoriabile con differenti elementi, dal cuscino per il sedile alle tavolette e ai ganci per creare delle file collegate di sedie.

Essenziale e versatile, VicoSolo si caratterizza per i due "occhi" neri, teste dei due bulloni che collegano la seduta alla struttura. Definita un mix di sobrietà e funzionalità, utilità e bellezza come le altre due sedie prodotte da Fritz Hansen su disegno di Vico Magistretti, in Italia viene distribuita da MCSelvini.

dati tecnici

Acciaio tubo(gambe)

Laminato impiallacciato. Betulla, ciliegio, acero o faggio(seduta)

Melamina. Bianco, grigio

Materiale sintetico(schienale)

MISURE
73 x 50 x 50
bibliografia

F. Irace, V. Pasca, Vico Magistretti architetto e designer, Milano, Electa 1999, pp./nn. 163

Rassegna, Domus 1999, 814, pp./nn. 113

B. Finessi, Vico Magistretti, Mantova, Corraini 2003

M. T. Feraboli, Vico Magistretti, I maestri del Design, Milano, Il Sole 24 Ore 2011, pp./nn. 96-99

scheda a cura di Rosa Chiesa