Paddock

progetto
1977
realizzazione
1977
produttore
Cassina
descrizione
leggi tutto chiudi

«È un nuovo modo di ridurre all'essenziale gli elementi di una seduta.» Vico Magistretti

L'originale divano a tre posti, dal disegno non comune, caratterizzato dal sedile che si ispira al mondo automobilistico o alla forma del sellino delle motociclette, è composto da una struttura a vista in tubolare metallico, un giunto di attacco, delle molle robuste e i sedili staccati imbottiti in poliuretano espanso.
Paddock, grazie alla sua identità forte e autonoma e al rivestimento in tessuto o pelle, si presta a diverse funzioni e ad essere inserito in svariati ambienti, da quello domestico a spazi lavorativi e pubblici.
Come sostiene Vanni Pasca (Ottagono 101, 1991), è la continuità di un atteggiamento progettuale, che pur aderendo al linguaggio razionalista ne addolcisce il rigore, a caratterizzare il lavoro di Magistretti come emerge emblematicamente in progetti come Paddock, una sintesi di memoria, tecnica e modernità.

 

dati tecnici

Tubolare metallico. Verniciato a fuoco colore basalto e ocra lucido(struttura)

Poliuretano espanso(imbottitura)

MISURE
cm. 78 x 235 x 79
bibliografia

Vanni Pasca, Eleganza della ragione, Vico Magistretti, Milano, Idea Books 1991, pp./nn. 98

Ottagono 1979, 55, pp./nn. 81

Ottagono 1991, 101, pp./nn. 100-101

Domus 2008, 918, pp./nn. 77

Beppe Finessi, Vico Magistretti, Mantova, Corraini 2003

scheda a cura di Rosa Chiesa